Aggiornamento Covid

  • di

A partire dal 18 marzo 2020 è sospeso il rilascio di visti turistici e di affari a tutti gli stranieri, inclusi gli italiani. 

Il 10 dicembre 2020 le autorità hanno annunciato l’esenzione dell’obbligo del visto per i cittadini italiani che si rechino nel Sultanato per un periodo massimo di 10 giorni e siano in possesso di una prenotazione alberghiera confermata, un’assicurazione sanitaria e un biglietto di ritorno. Si ricorda che in base alla normativa italiana attualmente in vigore gli spostamenti dall’Italia verso l’Oman sono consentiti solo in presenza di precise motivazioni, quali: lavoro, motivi di salute o di studio, assoluta urgenza, rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza. Non sono quindi consentiti spostamenti per turismo. I possessori di un regolare visto di lavoro o di un permesso di residenza non scaduto possono entrare in Oman senza la necessità di una previa autorizzazione delle autorità omanite.

L’aeroporto internazionale di Mascate ha ripreso le operazioni il 1 ottobre 2020.

A chi entra nel Paese dall’aeroporto di Mascate non è più richiesta la presentazione di un referto con esito negativo di un tampone molecolare (PCR test), a meno che non sia richiesto dalla compagnia aerea. Si raccomanda pertanto di verificare attentamente tale eventuale requisito con il vettore aereo prima della partenza. All’arrivo in Oman, indipendentemente dal Paese di provenienza, tutti i viaggiatori sono tenuti a sottoporsi ad un test PCR in aeroporto al costo di 25 Rial omaniti.

A chi entra in Oman via terra è invece richiesta la presentazione di un referto con esito negativo di un tampone molecolare (PCR test), da effettuare nelle 96 ore precedenti l’ingresso nel Sultanato.

Chi soggiorna da 1 a 7 giorni deve registrarsi sull’applicazione Tarassud e deve autoisolarsi fino a quando non riceve tramite l’App un risultato negativo del tampone effettuato in aeroporto. Chi soggiorna per 8 o più giorni deve registrarsi sull’applicazione Tarassud e rimanere in quarantena per 7 giorni, al termine dei quali dovrà eseguire un ulteriore test PCR. All’App Tarassud è collegato un braccialetto elettronico di monitoraggio dei movimenti da indossare fino al termine della quarantena.

E’ inoltre obbligatorio il possesso di un’assicurazione sanitaria, inclusiva di una copertura Covid, per almeno un mese. 

Per i passeggeri in partenza dall’Oman il requisito del possesso di un test negativo dipende dalle procedure previste negli aeroporti di transito e destinazione nonché dalle compagnie aeree, cui si rimanda per una accurata verifica prima della partenza.

E’ ripresa la quasi totalità delle attività commerciali. Si raccomanda di attenersi a tali misure e alle indicazioni delle autorità locali.